Domenico de Masi su Huffinghton post celebra lo Smart Working!

Nel Decreto Rilancio norme sul lavoro agile. “Finalmente” dice all’Huffpost il sociologo Domenico De Masi, “Una battaglia persa per 40 anni poi….”

Finalmente, si dirà. Lo smart working diventa un diritto. Nell’ultima bozza del Decreto Rilancio si stabilisce che fino a fine anno i lavoratori di aziende private con almeno un figlio under 14 avranno diritto al lavoro agile, purché compatibile con la loro attività, anche senza accordi individuali. E, qualora il datore non li fornisca, potranno utilizzare anche computer o dispositivi informatici personali.

Diritto per necessità. Un bel traguardo, certo. I vantaggi del lavoro agile – che sarà una delle colonne portanti della fase due, quella della convivenza col virus e del distanziamento sociale prolungato – sono sotto gli occhi di tutti e infatti colossi come Google e Facebook hanno deciso di consentire ai propri dipendenti in grado di lavorare in remoto di continuare a farlo fino alla fine del 2020.”

Qui l’articolo per intero

 

Categorie: Smart Work

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *